Finanziamenti PMI per le società neo quotate

di Gianfilippo Verbani Commenta

L’ABI e Borsa Italiana hanno siglato un’intesa, “Ipo bank facility“, che riguarda la concessione di linee di credito esclusivamente per le imprese neo quotate. Tale progetto va ad affiancarsi all’accordo quadro che è stato siglato nel 2010 per promuovere la quotazione come strumento di crescita, in special modo delle piccole e medie imprese. A darne notizia è stata proprio l’Associazione Bancaria Italiana nel mettere in risalto come a tale iniziativa abbiano partecipato tutti i principali gruppi bancari italiani. L’accordo è molto importante in quanto le società neo quotate, dopo aver raccolto i capitali sul mercato, attraverso il collocamento azionario, potranno andare a raddoppiare, ed in certi casi triplicare le risorse finanziarie a disposizione attraverso delle specifiche linee di credito.

Si stima che l’accordo potrà portare a sostenere le prossime operazioni di quotazione in Borsa attraverso la concessione di linee di credito per un controvalore pari a ben un miliardo di euro. Secondo quanto dichiarato da Raffaele Jerusalmi, l’amministratore delegato di Borsa Italiana S.p.A., l’accordo con l’ABI rappresenta un passo concreto in avanti al fine di dare sostegno a quelle società che decidono di quotare il proprio capitale di rischio.

Ragion per cui la quotazione, oltre a far emergere il valore di un’azienda, può anche essere l’opportunità per acquisire risorse aggiuntive per portare avanti importanti piani di sviluppo e di espansione. Anche il Presidente della Piccola industria Confindustria, Vincenzo Boccia, ha espresso soddisfazione per un accordo che da un lato va ad ampliare in Italia il mercato finanziario, e dall’altro permette alle aziende di poter fare quel salto culturale che ne favorisca la crescita. In questo modo quelle che attualmente sono delle piccole e medie imprese, che brillano in quanto ad eccellenza nel loro settore di appartenenza, potranno svilupparsi, espandersi e, secondo Vincenzo Boccia, diventare dei “nuovi medi campioni nazionali“.