Le caratteristiche dei nuovi Btp Italia 2014

di Gianfilippo Verbani Commenta

Il Dipartimento del Tesoro ha già annunciato che i titoli, a differenza del passato, avranno una scadenza a 6 anni e non più a 4 anni e ci sarà anche questa volta una sorta di premio - fedeltà alla scadenza.

Il Dipartimento del Tesoro italiano afferente al Ministero dell’Economia e delle Finanze ha da poco annunciato una nuova emissione 2014 dei Btp Italia, i titoli di stato indicizzati all’inflazione nazionale giunti al loro terzo anno di collocamento.  Il primo collocamento dei Btp Italia nel 2014 partirà infatti il giorno 14 aprile, e ci saranno ben tre giorni, da calendario, dedicati al pubblico retail, con la possibilità però di chiudere il collocamento in modo anticipato dopo due soli giorni, e un giorno il 17 aprile dedicato all’acquisto da parte degli investitori istituzionali. 

Il Tesoro annuncia una nuova emissione dei Btp Italia

Vediamo quindi quali saranno le caratteristiche annunciate di questi buoni del Tesoro che sono così apprezzati da piccoli e grandi investitori.

Il bilancio della quinta emissione dei nuovi Btp Italia

Le caratteristiche dei nuovi Btp Italia 2014

Il Dipartimento del Tesoro ha già annunciato che i titoli, a differenza del passato, avranno una scadenza a 6 anni e non più a 4 anni e ci sarà anche questa volta una sorta di premio – fedeltà alla scadenza, previsto per coloro che tengono il titolo per l’intera durata, costituito in una piccola maggiorazione della quota di rimborso finale.

I Btp Italia saranno inoltre caratterizzati da una cedola semestrale indicizzata all’inflazione italiana a cui viene aggiunto un rendimento minimo, l’emissione sarà alla pari e non saranno previste spese di collocamento.

Non sarà inoltre previsto un tetto massimo nell’acquisto, che potrà essere esteso fino alla chiusura del collocamento stesso. Il Tesoro tenderà a soddisfare integralmente tutte le domande pervenute entro i limiti della durata dell’emissione o entro i limiti dell’eventuale chiusura anticipata.