Svolta nella contrazione dei prestiti a novembre 2014

di Sofia Martini Commenta

Il mese di novembre 2014 ha fatto registrare il migliore risultato a partire dal mese di aprile 2012 nel mercato dei prestiti.

logo-abiIl sistema del credito italiano sembra essere tornato a funzionare nel corso del mese di novembre 2014, che a detta dell’ABI, l’Associazione Bancaria Italiana, è stato il mese in cui si è conseguito il migliore risultato a livello nazione sul fronte della contrazione del mercato dei prestiti. Il mese di novembre ha infatti fatto registrare il migliore risultato a partire dal mese di aprile 2012. 

Grande incremento dei prestiti personali nel corso del 2014

Le variazioni relative di cui è necessario tenere conto sono quelle di uno 0,7 per cento, cifra più o meno trascurabile, rispetto al mese precedente ottobre 2013, su base congiunturale –  e del  meno 4,5 per cento rispetto allo stesso mese dell’anno precedente – su base tendenziale. In merito invece all’andamento su base annua, si rilevano ancora numeri negativi pari all‘1,6 per cento sul fronte della concessione di prestiti e finanziamenti a famiglie e imprese. I dati su base annua mostrano anche un 2,1 per cento per il mese di ottobre 2014 e un -4,5 per cento per il mese di novembre 2013.

Ripresa nel settore dei prestiti nel mese di ottobre 2014

Per quanto riguarda invece il livello dei tassi di interesse a cui suddetti prestiti e finanziamenti sono stati concessi, il livello appare aver toccato un ulteriore minimo storico, con valori mai così bassi negli ultimi 4 anni. Sempre secondo l’ABI, nel corso del mese di novembre 2014 i tassi sui prestiti a famiglie e imprese sono scesi al 3,66 per cento dal 3,71 per cento di ottobre, valori che si confrontano con quelli di norma applicati ai soli mutui. Il costo del denaro ha quindi toccato il livello raggiunto nel 2010.