Microcredito per piccole nuove imprese: in Toscana c’è Smoat

di Fil 2

microcredito-pmiIl microcredito non è una formula che funziona solo per le famiglie dove magari a causa della crisi è stato perso l’unico reddito, ovverosia l’unica fonte di entrate, ma anche per la creazione di nuovi posti di lavoro, ed in particolare di imprese, piccole e piccolissime. La formula del microcredito alle PMI funziona eccome in Toscana grazie a “Smoat“, Sistema microcredito orientato assistito toscano, una formula di accesso al credito che, grazie ad un apposito accordo stipulato con le banche aderenti, permette di ottenere non solo un credito fino a 15 mila euro, ma anche consulenza e tutoraggio per la fase di start up e per inserirsi sul mercato in maniera sostenibile offrendo beni e servizi. Smoat, nato dalla collaborazione tra Fidi Toscana e la Regione, ha dato vita a quasi mille nuove imprese, 960 per l’esattezza, che sono riuscite a far fronte alla crisi, e che si sono adattate al quadro critico ed al mutato scenario macroeconomico e congiunturale mettendo tanta creatività e tanta originalità.

Al riguardo la Regione Toscana ha fornito alcuni dati dell’iniziativa, a partire da quelli sui prestiti che nel 2007, anno in cui Smoat è partito, erano solo 103 mentre nel 2009 si sono attestati a quota 304; ma la tendenza è crescente anche per il 2010 visto che nei primi mesi dell’anno corrente è stata toccata quota 76. Smoat nasce a favore di chi vuole portare avanti un’idea, un progetto imprenditoriale, ma non ha le credenziali per poter ottenere dal sistema bancario un prestito magari perché si è disoccupati o il reddito è troppo basso.

Con Smoat ci sono cosi 960 micro-imprenditori che senza tale iniziativa avrebbero avuto difficoltà a fare impresa; tra questi, ci sono 428 micro-imprenditori giovani e ben 265 imprese femminili a conferma della bontà del progetto. Del resto, con una disoccupazione in aumento nel nostro Paese molto spesso l’unico sbocco lavorativo è quello dell’auto-impiego e, quindi, ci vogliono necessariamente formule agevolate per fare in modo che un’idea possa trasformarsi in business ed in un posto di lavoro.

Commenti (2)

I commenti sono disabilitati.