Come scegliere il conto deposito più redditizio

di Sofia Martini Commenta

154141152Anche per la scelta dei conti deposito, come per i conti correnti, vale in linea di massima la regola del confronto sistematico delle offerte. Per individuare, cioè, lo strumento finanziario che consente il massimo rendimento è necessario valutare in modo sistematico le caratteristiche degli strumenti che sono presenti sul mercato. 

Le tipologie di conti deposito per bambini e neonati

I conti deposito, tuttavia, a differenza dei conti correnti, sono degli strumenti che non permettono una grande operatività, quindi la loro sottoscrizione deve essere valutata per lo più ai fini dell’investimento. La scelta, di conseguenza, deve essere effettuata sulla base della maggiore o minore redditività. 

Che cos’è il conto deposito per bambini e neonati

Quando si confrontano le offerte dei diversi conti deposito, i valori che è possibile prendere in considerazione sono:

  • il Tasso Lordo
  • il Tasso Netto
  • ISC
  • il TAN

ma l’esatta valutazione di un conto deposito deve essere sempre fatta sulla base del rendimento netto, che è pari agli interessi netti percepiti sul conto al netto di tutti i costi sostenuti.

La valutazione del conto deposito più redditizio deve inoltre essere effettuata sulla base dello stesso limite o orizzonte temporale.  E’ necessario, cioè, fissare un periodo di tempo in base al quale valutare i diversi prodotti, o meglio le redditività dei prodotti che sono stati selezionati e individuati.

Per individuare il periodo di tempo su cui effettuare il confronto, è infine possibile scegliere un lasso di tempo in cui si è sicuri di non aver bisogno del capitale investito, perché il ritiro delle somme in caso di vincolo può comportare la diminuzione dell’interesse di remunerazione.