La Svizzera verso il blocco dei conti correnti USA

di Gianfilippo Verbani Commenta

Le principali banche svizzere stanno prospettando ai facoltosi correntisti americani di bloccare per sempre i loro conti correnti se questi ultimi, come richiesto, non forniranno le informazioni necessarie e la documentazione che attesti la loro regolare posizione nei confronti del fisco americano.


La Svizzera è proverbialmente considerata uno dei pochi paradisi fiscali rimasti al mondo, l’unico, di sicuro, nel cuore d’Europa. Uno dei suoi punti di forza è costituito dalla esistenza del segreto bancario, ancora osservato e dalla grande tutela della privacy nei confronti delle operazioni dei propri clienti. Ma questo clima e queste procedure potrebbero presto finire. 

La Svizzera propone l’abolizione del segreto bancario anche per i residenti

Le principali banche svizzere, tra cui figurano istituti come il Credit Suisse e UBS, infatti, stanno minacciando i facoltosi correntisti americani di bloccare per sempre i loro conti correnti se questi ultimi, come richiesto, non forniranno le informazioni necessarie e la documentazione che attesti la loro regolare posizione nei confronti del fisco americano. Non a caso, infatti, i grandi colossi della finanza svizzera sono state più volte accusate di favorire con le loro procedure la proliferazione dell’evasione fiscale e multate per questo.

La Svizzera dice per sempre addio al segreto bancario

Il fisco americano, quindi, si può dire, sta mettendo alle strette le banche svizzere, costrette a rivalersi sui propri clienti, le quali sono sottoposte da qualche tempo a questa parte a controlli sempre più serrati da parte delle autorità USA. Il perdurare di questa situazione, tuttavia, potrebbe avere la conseguenza di intaccare quella proverbiale discrezione con cui le banche elvetiche hanno da sempre gestito i capitali provenienti dall’estero, indipendentemente dalla loro regolarità o meno nei confronti delle istituzioni nazionali del paese da cui provenivano.

Sono quindi attese, con buona pace dei clienti, tutte le informazioni atte a risolvere il contenzioso apertosi tra USA e Svizzera.