Prestito prima casa, ecco le occasioni da non lasciarsi scappare

di Daniele Pace Commenta

Quando si parla di prestito prima casa, si fa riferimento ad un’alternativa estremamente credibile rispetto al mutuo ipotecario, ma solamente in tutti quei casi in cui la somma di denaro che deve essere richiesta è piuttosto limitata. In tutti questi casi, è fondamentale mettere in evidenza come non sia necessario inserire l’ipoteca sulla casa a fungere da garanzia, ma i tassi molto probabilmente saranno più elevati in confronto al mutuo.

Prestito primo casa, ecco un esempio interessante

Capita spesso e volentieri che gli importi che vengono concessi da parte delle banche non vadano oltre i 50 mila euro, mentre per cifre maggiori è necessario fare riferimento al mutuo ipotecario. Il prestito prima casa di solito è legato a tutti coloro che sono alla ricerca di un appartamento caratterizzato da un costo ridotto oppure a chi ha già comunque una somma da parte per poter provvedere ad acquistare l’immobile. Non serve iscrivere l’ipoteca sulla casa come garanzia e, nella maggior parte dei casi, i tempi di erogazione sono molto più veloci rispetto a quelli di un mutuo.

Proviamo a pensare ad una persona di 60 anni che faccia richiesta di un prestito dal valore di 30 mila euro per poter comprare un immobile e che la durata di tale finanziamento sia pari a 60 mesi. Tra le soluzioni maggiormente adatte a tali esigenze troviamo indubbiamente quella di Fidiamo di Fiditalia, che comportai il pagamento di una rata al mese da 589,80 euro. In questo caso mancano sia le spese che riguardano l’istruttoria che quelle di incasso rata. Non solo, dal momento che c’è la possibilità di prendere in gestione il finanziamento sia tramite il web che mediante il telefono. Le spese di partenza sono pari a 16 euro.

Si tratta di un prestito che è perfetto per tutti coloro che hanno un reddito che si può dimostrare e un’età che va da 18 fino a 72 anni. Tra gli obiettivi correlati a tale prestito c’è sicuramente l’acquisto di un immobile piuttosto che di un garage. Un prestito che prevede un importo finanziabile che va da 3000 fino ad un tetto massimo pari a 30 mila euro, con una durata che può essere variabile da un minimo di 24 fino ad un massimo di 84 mesi.

Le spese iniziali, come dicevamo in precedenza, sono pari ai 16 euro dell’imposta di bollo. Dopo la richiesta, Fiditalia provvederà a contattare il cliente, per dare inizio all’istruttoria e il contratto pre-compilato verrà spedito via corriere, tramite mail oppure mediante raccomandata al domicilio di chi effettua la richiesta.