Cessione del quinto, i prestiti più vantaggiosi per dipendenti privati

di Daniele Pace Commenta

Nel corso degli ultimi tempi, si sente sempre più spesso parlare di cessione del quinto. Ebbene, si tratta di un prestito che non è finalizzato e che prevede un tasso di interesse fisso, con un piano di rimborso che presenta delle rate costanti e non che vanno oltre la soglia rappresentata dalla quinta parte dello stipendio piuttosto che della pensione mensile.

Cessione del quinto, ecco le soluzioni migliori a marzo 2020

Il prestito con cessione del quinto prevede un rimborso delle varie rate del tutto automatico, che viene posto in essere tramite una vera e propria trattenuta direttamente sulla busta paga del lavoratore da parte del datore di lavoro.

Dando un’occhiata a quelli che vengono considerati attualmente i migliori prestiti con cessione del quinto per dipendenti privati, troviamo sicuramente quelli proposti da CreditOnline, Pitagora, Banca Nuova Terra ed Eurocqs.

Partiamo da quello proposto da parte di Banca Nuova Terra, che si caratterizza per la previsione di un netto erogato pari a 12503,59 euro, con un tan al 7,41% e un taeg al 7,67%. Si tratta di un finanziamento che si rivolge in modo particolare a tutti coloro che hanno un reddito da lavoro dipendente, che può essere di qualsiasi origine, ovvero pubblico, privato oppure statale, oppure a quanti hanno una pensione: l’età dei richiedenti può andare da 18 fino a 75 anni. L’età massima alla scadenza deve essere pari a 80 anni, non ancora compiuti. Interessante mettere in evidenza come la somma che si può finanziare e pari fino al massimo permesso da parte della quota cedibile. Chiaramente, deve essere un importo che rientra nei limiti e nei vari parametri e criteri che sono stati stabiliti da parte delle compagnie di assicurazione. Non servono, per effettuare la richiesta di tale prestito, alcun tipo di garanzie reali oppure personali.

Nel caso in cui il consumatore sia un dipendente di un’azienda pubblica oppure privata, allora serve che la cessione sia pro solvendo relativa al TFS o TFR maturato oppure in corso di maturazione, anche su dei Fondi Pensione, come vera e propria garanzia del rimborso di tale finanziamento.

Molto interessante anche la soluzione che è stata suggerita da parte di Pitagora, con un prestito relativo alla cessione del quinto che presenta un importo netto erogato pari a 12432,86 euro, con un tan del 7,44% e un taeg del 7,92%. Si tratta di un prestito che può essere richiesto da parte di chi ha un qualsiasi reddito da lavoro dipendente o da chi ha una pensione, con un’età che va da 18 fino addirittura a 84 anni.