Parte il progetto Saving Global per l’apertura dei conti corrente nei paesi UE

di Gianfilippo Verbani Commenta

Saving Global è un progetto che si configura come un vero e proprio marketplace per l'apertura e la gestione dei conti correnti nei diversi stati appartenenti all'Unione Europea, grazie al quale le operazioni bancarie diventano più semplici e immediate per i cittadini UE.

Diversamente da quanto si può pensare, aprire un conto corrente in un paese diverso dal proprio, anche se appartenente all’Unione Europea, non è una operazione del tutto semplice e immediata. Agli interessati si richiede infatti di avere un domicilio in loco, di conoscere la lingua locale e di recarsi fisicamente presso la filiale prescelta. Per ovviare a queste difficoltà di interrelazione, tuttavia, da poco tempo in Germania è partito un nuovo progetto, che vuole mettere in comunicazione e sinergia le banche presenti nei diversi paesi europei. 

Come aprire un conto corrente in un paese dell’Unione Europea

Si tratta di Saving Global, un progetto che si configura come un vero e proprio marketplace per l’apertura e la gestione dei conti correnti nei diversi stati appartenenti all’Unione Europea, grazie al quale le operazioni bancarie possono diventare più semplici e immediate per i cittadini UE.

La Svizzera blocca i prelievi sui conti correnti degli stranieri

Il progetto Saving Global raggruppa tutte le banche e gli istituti di credito che vogliono aderire all’iniziativa, le quali instaurano tra di loro delle relazioni di partnership per offrire ai clienti di tutta Europa le stesse condizioni e agevolazioni. Al progetto hanno ad esempio al momento aderito la banca bulgara Fibank e l’istituto portoghese Banco Espirito Santo, le quali offriranno ai clienti di altri paesi europei le stesse condizioni che vengono offerte ai clienti nazionali nel caso di apertura di un conto corrente.

A breve anche l’Italia, la Polonia e l’Inghilterra entreranno a far parte di questo progetto. Grazie a Saving Global i clienti italiani avranno maggiori possibilità di scelta, disponibili sul mercato europeo, che diventerà così più competitivo.