Il mutuo liquidità, cos’è e a cosa serve

di Daniele Pace Commenta

mutui liquiditaIl mutuo liquidità è un tipo di finanziamento pressoché sconosciuto ai più. Eppure è un tipo di finanziamento facile da ottenere per chi ha estinto il proprio mutuo. È anche utile e comodo, perché permette di ottenere liquidità immediata per togliersi qualche soddisfazione o affrontare delle spese supplementari. Si tratta di un finanziamento premiante per chi ha appena cancellato la propria ipoteca.

Il mutuo liquidità

Il mutuo liquidità è un finanziamento che usa l’immobile come garanzia, senza vincolo di utilizzo. Infatti può essere speso per qualsiasi motivo. Chiaramente è vincolato a determinati requisiti.

L’immobile non deve essere ipotecato, e il richiedente deve fornire le classiche garanzie. Serve quindi solidità patrimoniale, e uno storico creditizio senza pignoramenti o fallimenti.

Il richiedente deve avere un’età compresa tra i 18 e i 75 anni, e pagare le spese notarili e burocratiche e assicurative.

Tra i tanti mutui liquidità c’è quello di BNL, il Mutuo Spensierato con Tag fisso dell’1,65%, e Taeg dell’1,85%. Le spese di istruttoria sono di 750 euro e quelle di perizia di 300 euro.

Po c’è Mutuo Fisso di Che Banca! con spese di istruttoria a 540 euro e spese di perizia a 320 euro. Tag al 2,60% e Taeg al 2,84%.

BNL offre anche il Mutuo Variabile al tasso dello 0,53% (Euribor 1M + 0,90%), e Taeg allo 0,71%. Tra spese di istruttoria e perizia spenderete 1020 euro.