Mutuo a tasso BCE dalla Banca Personale

di Gianfilippo Verbani Commenta


Il Mutuo a tasso BCE della Banca Personale è un finanziamento immobiliare che, come suggerisce lo stesso nome del mutuo, presenta l’applicazione di un tasso indicizzato al tasso ufficiale di riferimento della Banca Centrale Europea.

Di conseguenza, questo finanziamento sarà un mutuo a tasso di interesse variabile, con l’importo delle rate che potrà cambiare, anche sensibilmente, durante l’intero arco temporale dell’operazione.

A proposito di durata, qesta dovrà essere ad ogni modo compresa tra un minimo di 10 anni e un massimo di 30 anni, con ammissione delle solite possibilità relative all’estinzione anticipata del debito residuo o a una sua riduzione parziale.

Ancora, l’importo erogabile potrà giungere fino a un massimo dell’80% del valore commerciale della proprietà immobiliare offerta in garanzia ipotecaria, con un massimo di 350 mila euro.

Infine, il mutuo è obbligatoriamente accompagnato con una polizza che tutela il valore commerciale dell’immobile oggetto di contratto dai rischi di incendio e di scoppio.