Imprenditoria femminile, ritratti: Emma Marcegaglia

di Gianfilippo Verbani 1

Forse non tutti sanno, in quest’Italia che si inventa nuovi incarichi ogni giorno (vuoi per necessità, vuoi per convenienza), chi è il Presidente di Confindustria. Anzi, a volte vien da pensare che non sia granché diffusa neppure la nozione dell’esistenza di una Confindustria, ovvero (così mettiamo le cose in chiaro sin da subito) l’organizzazione rappresentativa delle imprese italiane. Ebbene, siamo qui per tranquillizzarvi: Confindustria esiste, e gode di discreta salute. Esiste anche un Presidente degli industriali, anzi esiste “una” Presidente (l’Italia dimostra di essere maschilista già dalla lingua: “Presidentessa” è brutto, nessuno lo utilizzerebbe). Stiamo parlando della mantovana Emma Marcegaglia, capofila dell’imprenditoria femminile nel Belpaese.

Anzi: capofila dell’intera imprenditoria più in generale. Emma Marcegaglia nasce, come già abbiamo avuto modo di anticipare, a Mantova nel 1965. Secondogenita di Palmira Bazzani e Steno Marcegaglia, fondatore dell’azienda di famiglia Marcegaglia S.p.A. (lavorazione acciaio), Emma si è laureata in Economia Aziendale prima di volare in america, dove ha conseguito un Master in Business Administration presso la New York University. Il capofila dell’imprenditoria femminile è oggi Amministratore Delegato della Società Marcegaglia SpA e di tutte le controllate. Ma non finisce qui, anzi è apprezzabile constatare come la signora sia impegnata (Presidente) anche con la Fondazione Aretè Onlus per il sostegno dell’attività della Vita e Salute San Raffaele.

Emma Marcegaglia è inoltre Membro permanente di “Enterprise Policy Group – Professional Chamber” e del Comitato Esecutivo dell’Aspen Institute Italia, ha ricevuto l’incarico di Vice Presidente di Confindustria per l’Europa e resta una delle figure di riferimento per l’imprenditoria giovanile in Italia. Tutti questi impegni di imprenditrice non l’hanno però distolta dagli obiettivi che sono propri di quello stereotipo molto diffuso di donna come angelo del focolare: Emma Marcegaglia ha infatti sposato (correva l’anno 2001) Roberto Vancini, ingegnere informatico, e nel 2003 dalla loro unione è nata una figlia, Gaia. Cosa sono le soddisfazioni raggiunte nell’imprenditoria, femminile e non solo, al cospetto di un così grande traguardo?

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.