Finanziamenti Regione Toscana per l’imprenditoria femminile

di Gianfilippo Verbani 3

La Regione Toscana, nell’ambito del pacchetto di misure anticrisi messo a punto dall’Amministrazione, ha reso noto che da qui e fino al prossimo mese di giugno 2010 saranno disponibili risorse finanziarie per complessivi 780 mila euro da utilizzare per concedere garanzie su finanziamenti per investimenti effettuati da piccole imprese e micro imprese che, in particolare, hanno prevalenza femminile. L’obiettivo della misura è infatti quello sia di tutelare, sia di valorizzare le donne all’interno dell’impresa; quindi, come sottolineato da Federico Gelli, vicepresidente della Regione Toscana, l’intervento non è finalizzato solo ed esclusivamente  a garantire pari opportunità, ma anche a fungere da vero e proprio obiettivo strategico per l’economia sul territorio della Regione Toscana.

Le risorse infatti faciliteranno l’accesso al credito, da parte delle imprese in rosa attraverso FidiToscana, in una fase caratterizzata, tra l’altro, dall’accesso delle donne a settori dell’imprenditoria in Toscana dove in passato, invece, si registrava tradizionalmente l’esclusione. Le donne imprenditrici avvertono altresì  l’esigenza e la necessità di accedere al credito, e non a caso un recente Rapporto a cura del settore statistica della Regione Toscana rivela come il 58,2% delle imprese in rosa in materia creditizia richieda più opportunità e più facilitazioni.

Inoltre, con un plafond di risorse pari a 176 mila euro, di cui 96 mila euro che sono stati messi sul piatto dalla Regione Toscana, è in via di perfezionamento un’intesa con Unioncamere che porterà alla messa a punto di azioni finalizzate alla riqualificazione professionale delle donne, fornendo orientamento, informazione ed accompagnamento nella fase di start up, ad esempio, con le cosiddette azioni di “mentoring“, ovverosia l’affiancamento di un’imprenditrice affermata ad un’imprenditrice che in materia di fare impresa è invece ai suoi primi passi. In più, sarà messo a punto un consolidamento delle attività di monitoraggio unitamente alla creazione di una rete che, sulle opportunità di business, sarà in grado di poter attuare una condivisione delle informazioni.

Commenti (3)

  1. esidero saper i requisiti per aprire un’impresa e i finanziamenti concessi
    tale impresa si dedichera’ ad organizzare feste, baby parking etc
    grazie
    marina berardinelli

I commenti sono disabilitati.