Conto deposito remunerato e Bot a confronto

di Gianfilippo Verbani 1


Sono a zero spese di apertura, di gestione e di chiusura; non si paga l’imposta di bollo ed i soldi, per gli investimenti in giacenza libera, sono sempre disponibili e maturano gli interessi fino alla data in corrispondenza della quale vengono prelevati. Stiamo parlando chiaramente dei conti di deposito remunerati, strumenti per parcheggiare la liquidità, ma anche veri e propri strumenti di investimento per chi, ad esempio in alternativa alle azioni, decisamente più volatili e rischiose, vuole mettere i soldi in porti più sicuri. I conti di deposito remunerato, specie sfruttando le promozioni, rappresentano tra l’altro anche una buona alternativa ai Bot, ovverosia ai Buoni Ordinari del Tesoro, sebbene sia sempre necessario prima farsi quattro conti e poi scegliere in maniera informata e consapevole. Al netto delle promozioni, infatti, il tasso base offerto da alcuni conti di deposito remunerati è comparabile con quello del Buoni Ordinari del Tesoro, ed anzi rispetto al Bot a 12 mesi può anche essere al netto più basso.

Di conseguenza, come messo in risalto dal portale di comparazione online Supermoney.eu, prima di andare a depositare ed investire i propri risparmi sul Bot o sul conto di deposito remunerato è bene andare a valutare la convenienza dell’uno e dell’altro prodotto. Questo perché i tassi promozionali dei conti di deposito remunerati, orientativamente al 2% circa lordo annuo, durano per brevi e spesso per brevissimi periodi, ragion per cui per guadagnare più dei Bot occorre vincolare la liquidità.

La liquidità investita con vincolo nei conti di deposito remunerato rende infatti più dei Bot ma chiaramente non è più un investimento comparabile e confrontabile completamente con il Buono Ordinario del Tesoro che è liquidabile e negoziabile tutti i giorni di Borsa aperta sul MOT. Vincolare la liquidità significa in sostanza andare ad investire in un prodotto assimilabile ad un Pronti Contro Termine sebbene ci siano conti di deposito remunerati che permettono di svincolare la liquidità prima della scadenza ma con il pagamento di un interesse che crolla al tasso base.


Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.