Bonus elettrodomestici e mobili 2019

di Daniele Pace Commenta

elettrodomesticiAnche nel 2019 saranno disponibili i bonus per l’acquisto di elettrodomestici e mobili, grazie alla proroga in arrivo con la Manovra.

Dettagli

Attualmente il governo sembra voler estendere anche nel 2019 la possibilità di detrarre fiscalmente le spese per i lavori di casa.

Le agevolazioni attualmente confermate sono il bonus per la ristrutturazione, l’ecobonus, il bonus verde ed il bonus mobili.

Per quanto riguarda il bonus mobili, oltre all’arredamento sarà possibile portare in detrazione fiscale dall’irpef anche il 50% delle spese che si sono sostenuto per l’acquisto di elettrodomestici nuovi.

Per poter usufruire di questa detrazione fiscale è importante che il richiedente mostri i lavori di ristrutturazione che sono ammessi al relativo bonus.

Questo sembra essere il primo aspetto fondamentale che bisogna tener presente quando si richiede il bonus mobili, sempre qualora per il 2019 non vengano approvate ulteriori modifiche di rilievo.

Attualmente non è ancora chiaro se sarà o meno consentito anche per le giovani coppie che acquistano una casa, richiedere il bonus mobili senza ristrutturazione, ripescando le agevolazioni che sono scadute nel 2016 e 2018.

Il bono Irpef del 50% per chi acquista mobili oppure elettrodomestici spetta solo ed esclusivamente a seguito di lavori di ristrutturazione in appartamento, oppure in parti comuni di edifici condominiali.

La data di inizio dei lavori di ristrutturazione deve precedere quella dell’acquisto degli elettrodomestici e dei mobili.