Aumentano le banconote false da 20 euro in circolazione

di Gianfilippo Verbani Commenta

La Banca Centrale Europea ha rilevato che nel corso del del primo semestre del 2014 il numero delle banconote in euro false ritirate nel mondo è stato pari a 331 mila, il 98 per cento delle quale provenienti da paesi dell'area euro.

Attenzione alle banconote false circolanti in Italia. Il nuovo allarme contro la contraffazione degli euro cartacei arriva questa volta dalla Banca d’Italia che ha stilato un bilancio relativo al primo semestre del 2014. Nella prima parte di questo anno, infatti, la massima istituzione bancaria italiana ha ritirato dalla circolazione, perché contraffatte, più di 74 mila banconote, corrispondenti al 6,5 per cento in più rispetto all’anno precedente. 

Nuove banconote da 10 euro – Come riconoscere quelle vere

Il fenomeno dei falsi sembra così essere in aumento e la quota del denaro ritirato ha raggiunto cifre oramai vertiginose sfiorando i 3,1 milioni di euro in contanti. Le banconote che maggiormente sono state opera di falsari sono risultate essere quelle da 20 euro, che hanno costituito più del 50 per cento del totale, seguite da quelle da 50 euro, che rivestono il 25 per cento del totale e e infine dal pezzo da 100 euro, rappresentante il 17 per cento del totale.

La BCE presenta la nuova banconota da 10 euro in circolazione da settembre 2014

Nell’insieme delle banconote contraffatte sono risultati però anche pezzi da 5 euro e da 500 euro. Se si va a guardare il controvalore, tuttavia, le banconote da 100 euro sono quelle che hanno un maggiore sul totale, seguite da quelle da 50 euro e infine da quelle da 20.

Non solo l’Italia, tuttavia, è interessata dal problema degli euro falsi, ma anche l’Europa e il resto del mondo. La Banca Centrale Europea ha infatti riportato che nel corso del del primo semestre del 2014 il numero delle banconote false ritirato nel mondo è stato pari a 331 mila, il 98 per cento delle quale provenienti da paesi dell’area euro.