La BCE presenta la nuova banconota da 10 euro in circolazione da settembre 2014

di Gianfilippo Verbani Commenta

Per informare i futuri utilizzatori sulle differenze esistenti tra le nuove e le vecchie banconote, in particolare commercianti e piccole imprese, la BCE sta inviando in questo periodo degli opuscoli informativi contenenti una descrizione delle stesse.

Il prossimo 23 settembre 2014 la Banca Centrale Europea metterà in circolazione le nuove banconote da 10 euro della serie Europa, che andranno ad affiancare le nuove da 5 euro che hanno debuttato nell’anno passato. Per informare i futuri utilizzatori sulle differenze esistenti tra le nuove e le vecchie banconote, in particolare commercianti e piccole imprese, la BCE sta inviando in questo periodo degli opuscoli informativi contenenti una descrizione delle stesse. 

Le nuove banconote da 10 euro finiscono nelle mani dei falsari

Oltre agli opuscoli informativi vengono poi consegnate anche carte animate, che mostrano in maniera più verisimile quali sono gli elementi su cui concentrarsi delle nuove banconote. Tale momento informativo è importante per evitare che si ripropongano i disagi che si sono verificati al momento dell’introduzione della banconota da 5 euro della stessa serie, in particolare per tutti quegli esercenti commerciali che fanno uso di dispositivi elettronici per il riconoscimento delle banconote false.

Più di un milione e mezzo di banconote false ritirate nel 2013

Altro piccolo problema sarà anche predisporre in anticipo i numerosi ricevitori automatici di denaro a riconoscere ed accettare la nuova banconota da 10 euro, evitando così il rifiuto e l’impossibilità di acquisto. Il problema si dimostra abbastanza vasto se si pensa al numero di tabaccai che hanno installato tali distributori automatici. 

Alla precedente introduzione, infatti, numeri clienti si sono visti rifiutare per mesi l’accettazione delle nuove banconote da 5 euro poiché le macchine non erano predisposte. L’opuscolo informativo che viene distribuito spiega tra le altre cose proprio come adeguare i dispositivi elettronici affinché accettino da subito le nuove banconote da 10 euro.