Assicurazione grandine Unione Europea

di Daniele Pace Commenta

grandineAnche questo anno come l’anno precedente, a partire dal mese di marzo si possono richiedere UE per le agevolazioni sull’assicurazione contro la grandine.

La politica agraria

Grazie alla politica agraria comune GAP 2015/2010 con i regolamenti CE 1305/2013 art. 37 e 1008/2013 Art. 49, sono previsti per i prossimi anni i contributi annuali per l’assicurazione contro la grandine. Sono compresi tutti i prodotti agricoli, ovvero frutta, verdura, uva ect.., ed è previsto inoltre un contributo massimo del 65% sulla spesa ammessa con soglia di accesso del 30%.

Per le strutture protettive come le reti antigrandine e gli impianti di produzione , il contributo massimo che verrà concesso è del 50% sulla spesa ammessa. Il Piano Assicurativo Individuale, ovvero il P.A.I. è la base fondamentale e la parte integrante di tutte le polizze assicurative agevolate.

In esso sono definite oltre alle superfici da assicurare, anche quella che è la resa massima del raccolto. Nel caso in cui la resa massima venga superata nella polizza, per tale quota oltre alla resa nel P.A.I. non verrà concesso il contributo. Nell’ambito della frutticoltura la resa massima viene calcolata in base ai valori amministrativi derivanti dalle polizze stipulate negli anni 2012 e 2014, e dai dati della produzione aziendale dell’anno 2015.