Il mercato delle polizze in Italia e all’estero

di Sofia Martini Commenta

Il mercato delle polizze in Italia e all'estero. Una sintesi ragionata del report di Finaccord dedicato ad un mercato mai in crisi

Siccome le polizze sono sempre necessarie s’inizia anche a pensare al business legato a questi prodotti. Un mercato non indifferente che non può lasciare indifferenti. A parte ripetizioni e giochi di parole ecco quello che scrive Finaccord.

polizze vita

Abbiamo parlato dell’importanza delle polizze e di come per i consumatori sia necessario risparmiare. Abbiamo anche fornito una serie di indicazioni chiare su come fare una polizza con Dialogo che sul suo sito spiega per filo e per segno come passare dal preventivo all’acquisto. Adesso riportiamo una sintesi interessante del report Finaccord legato alle assicurazioni.

Creare un preventivo su Dialogo.it

> Modificare e acquistare una polizza con Dialogo

> Acquistare la polizza dopo un preventivo fatto su tuopreventivatore

La situazione in Italia (da Assicurazione.it)

Italia in calo. Il futuro, secondo lo studio di Finaccord, si rivela roseo per l’Rc auto, atteso ancora in crescita fino almeno al 2018 a tassi annui simili a quelli registrati nel quinquennio 2010-2014. Secondo Finaccord, entro il 2018, il mercato dovrebbe raggiungere oltre 819,2 miliardi di dollari di valore, con Cina, Filippine e Tailandia che, in tema di assicurazione auto, si espanderanno più velocemente. E l’Italia? “L’Rc auto è un prodotto maturo quasi dappertutto, ma il suo valore reale, è probabile possa scendere in paesi come l’Italia e il Regno Unito. Un altro paese a rischio è la Russia, dove il mercato potrebbe restringersi viste le difficoltà economiche che i russi stanno affrontando”, sottolinea Parry.

La situazione nel resto del mondo (da Assicurazione.it)

Giù gli Usa, su la Cina. A livello globale, l’anno scorso, gli Stati Uniti, la Cina e il Giappone si sono rivelati i maggiori mercati in tema di assicurazione auto: i premi lordi sottoscritti da queste tre nazioni, hanno raggiunto, rispettivamente, 213,9 miliardi di dollari, 86,4 miliardi e 46 miliardi. All’interno del mercato globale scende di parecchio la quota di quello statunitense, calato dal 34,1% del 2010 al 31,9% del 2014. Argentina, India e Turchia sono i mercati cresciuti più rapidamente tra il 2010 e il 2014, con tassi annui che, rispettivamente, sono aumentati del 34%, del 19% e del 17,1%. Considerando, però, il tasso d’inflazione dei vari paesi, si nota che i mercati a crescita più rapida sono stati Tailandia (+13,9%), India (+12,2%) e Cina (+11%). “L’aumento dell’Rc auto è stato molto marcato soprattutto in Cina e questo è diretta conseguenza dell’aumento rapido nelle vendite di auto. Oggi, in Cina, i premi sottoscritti per assicurare l’auto costituiscono la maggioranza dei premi, mentre prima era il ramo commerciale a dominare il mercato”, spiega David Parry, Managing consultant di Finaccord.