Finanziamenti Pmi Roma: Fondo comunale di Garanzia

di Fil Commenta

pmi-confidiVia libera nel Comune di Roma al piano di finanziamenti a favore delle piccole e medie imprese romane fino ad un massimo erogabile complessivo pari a circa 130 milioni di euro. A darne notizia è l’Amministrazione capitolina dopo che il Campidoglio ha stipulato l’apposita convenzione con Banca Impresa Lazio al fine di gestire il Fondo comunale di Garanzia avente una dote pari ad otto milioni di euro che è in grado di attivare finanziamenti, come accennato, fino a ben 130 milioni di euro attraverso il canale bancario. Secondo quanto dichiarato da Maurizio Leo, assessore al Bilancio del Comune di Roma, l’accordo permetterà al sistema romano delle piccole e medie imprese di poter accedere al credito, in questa difficile fase congiunturale, in maniera rapida e vantaggiosa. In particolare, le imprese che dal punto di vista finanziario sono sane possono ottenere finanziamenti che partono da un minimo di 50 mila fino ad arrivare a ben 2,5 milioni di euro.

Per le condizioni agevolate e rapide ai fini dell’erogazione tutto si poggia sull’importante ruolo svolto dai Confidi, i quali nei confronti delle banche rafforzeranno le garanzie sul capitale erogato in modo tale che di conseguenza possano diventare più snelli anche gli adempimenti di natura burocratica ed amministrativa.

In generale, le risorse a disposizione di Banca Impresa Lazio hanno come finalità quella di garantire nuovi finanziamenti con finalità sia di sviluppo, sia di consolidamento e di supporto agli investimenti: si spazia infatti dal consolidamento di passività bancarie di breve termine, ad operazioni di finanziamento immobiliare inerenti al ciclo produttivo e passando per il credito finalizzato all’innovazione del prodotto e dei processi, e all’acquisto di beni sia immateriali, sia materiali al fine di permettere all’impresa la propria espansione sul mercato. Il credito, inoltre, viene concesso anche per quegli investimenti finalizzati a garantire il risparmio energetico e la conseguente riduzione dell’impatto ambientale grazie alla modernizzazione.