Finanziamenti Lombardia per la nuova imprenditoria giovanile

di Fil Commenta

giovane-imprenditoriaNella Regione Lombardia, per i giovani dai 18 ai 30 anni, creare una nuova impresa non solo è più facile ma è anche meno costoso; grazie a “Start”, un progetto per la nuova imprenditoria, infatti, è possibile fruire di ben tre milioni di euro che sono stati appena stanziati dalla Regione Lombardia, con la formula del contributo a fondo perduto, in accordo con quanto ha reso noto nella giornata di ieri il presidente della Regione Roberto Formigoni. “Start” è un progetto promosso dalla Regione, dal sistema delle Camere di Commercio, e dal Comune di Milano, che permette al neo imprenditore, attraverso il superamento di varie tappe, di non essere mai solo nella fase di start up, che di norma è la più complicata e la più difficile affinché l’impresa possa poi avere una collocazione vincente sul mercato. E così, grazie agli stanziamenti regionali, per ogni giovane neo imprenditore ci sono a disposizione ben diecimila euro a fondo perduto per la copertura delle spese fino ad una quota pari al 70% per creare una nuova realtà imprenditoriale.

Ma ci sono allo stesso modo anche stanziamenti a favore di lavoratori in mobilità, in cassa integrazione, inoccupati e disoccupati per un importo pari a 6.000 euro a persona e sempre nella misura fino al 70% delle spese sostenute. “Start“, nella sua prima fase, si articola in seminari di orientamento, corsi di formazione ed acquisizione di competenze e di metodologie che, a seguito di una consulenza e di un affiancamento personalizzato, portano poi per il neo imprenditore alla stesura del Business Plan.

A questo punto, superata questa fase si passerà all’erogazione dei contributi e si entrerà nel vivo dell’attività d’impresa potendo sempre fa leva su affiancamento, tutoraggio e consulenza specialistica finalizzata a permettere nell’arco di ventiquattro mesi l’uscita della nuova realtà imprenditoriale dalla fase di start up dopo molte ore di formazione e di assistenza a favore del giovane imprenditore in erba.