Prestito flessibile vacanze da Findomestic

di Gianni Puglisi Commenta


 Il prestito viaggi e vacanze di Findomestic è un nuovo prodotto in promozione con il tasso fisso e la rata flessibile che permette di modificare la rata in base alle proprie esigenze. Con il prestito personale in questione, infatti, dopo aver rimborsato le prime 6 rate, sarà possibile modificare l’importo della Rata Base (Opzione Cambio Rata) e la durata si adegua alla nuova rata, o saltare la rata (Opzione Salto Rata), che si sposta alla fine del finanziamento. Le opzioni sono sempre gratuite.

Per quanto attiene alle principali caratteristiche di prodotto, segnaliamo l’importo erogato da 1.000 a 60.000 euro, a finanziamento totale del progetto. Ancora, si noti come non occorre cambiare banca, poiché il cliente riceverà l’intera somma sul proprio conto corrente bancario. L’erogazione avverrà mediante accredito sul proprio conto corrente, bonifico bancario o spedizione di assegno con assicurata.

Per poter richiedere il finanziamento è sufficiente essere una persona fisica residente sul territorio italiano, con reddito dimostrabile ed età compresa tra i 18 e i 75 anni (vedi anche le condizioni del prestito personale rapido della Banca Popolare Pugliese).

Noi di BassiTassi abbiamo effettuato una simulazione per la richiesta di un prestito personale viaggi Findomestic, alle condizioni di febbraio. Abbiamo ipotizzato una richiesta di 5 mila euro, da restituire in 84 mesi. L’importo della rata risulterebbe essere pari a 86,10 euro, corrispondente a un tasso annuo nominale fisso pari all’11,18 per cento, e a un taeg pari all’11,77 per cento. Se invece si sceglie la formula con assicurazione, il prezzo della rata sale a 91,70 euro mensili, garantendo tuttavia al cliente una gamma di servizi di protezione davvero interessanti, che tuteleranno il debitore contro alcuni dei principali rischi di impossibilità nella restituzione del debito (si pensi all’invalidità o all’inabilità a causa di un infortunio o di una malattia, o ancora a situazioni di perdita involontaria del proprio posto di lavoro).