Mutuo prima casa. Un paio di occasioni per il tasso fisso

di Daniele Pace Commenta

 Se dovete prendere un mutuo prima casa, e avete scelto il tasso fisso, potreste essere interessati a varie offerte, aperte anche al tasso variabile. La scelta dipende dalle vostre esigenze e dal contesto storico. Attualmente ci troviamo in un periodo in cui i tassi sono ai minimi storici, e vale la pena pensare al tasso variabile.

Un paio di offerte interessanti

Se siete giovani, sotto i 35 anni, potreste essere interessati dall’offerta di Intesa Sanpaolo, dedicata proprio a questo range di età e alla prima casa. L’offerta può arrivare fino al 100% del valore dell’immobile, e include il preammortamento da 1 a 10 anni, in cui potrete pagare solo gli interessi per poi passare al classico sistema di capitale più gli interessi nel pagamento delle rate. Questo vi consente di pagare una rata più leggera.

Potrete anche scegliere il mutuo di Crédit Agricole, che prevede anche la soluzione del tasso variabile, a vostra svelta, e la sospensione e flessibilità delle rate, nel caso aveste qualche problema nel pagamento. Saltare una rata non vi costerà nulla, ma potrete sospendere i pagamenti per un anno, oppure il pagamento della quota capitale per due anni.

Inoltre potrete protrarre la rateizzazione fino a 5 anni e chiedere un prestito aggiuntivo di 10mila euro.