Il prestito base e quello fiduciario

di Moreno Commenta

Con il termine Prestito viene individuata l’azione di concessione di una determinata somma di denaro che si svolge tra due soggetti principali che solitamente vengono rappresentati dall’Istituto di Credito, ovvero colui che concede i fondi, ed un privato soggetto, che riceve la somma di denaro. La caratteristica principale del prestito è quella della restituzione completa della somma donata, da parte del soggetto richiedente all’istituto che gli ha concesso il finanziamento di denaro, naturalmente il soggetto che si rivolge ad una banca o ad un istituto autorizzato per richiedere un prestito dovrà presentare adeguate garanzie e caratteristiche e saranno poi gli organi competenti, considerata l’entità della somma richiesta e le credenziali del cliente a decidere per la concessione o meno del finanziamento.

Quali sono le principali caratteristiche del Prestito?– Il Prestito può presentarsi in due differenti forme in base alle differenti modalità di erogazione de fondi e di restituzione degli stessi, si distingue quindi il Prestito Finalizzato, molto semplice ed immediato, si tratta infatti di una forma di finanziamento che può essere stipulata dagli stessi rivenditori cui ci si rivolge per l’acquisto di un determinato bene, e il Prestito Non Finalizzato, più complessi perché possono essere concessi al richiedente solo dalla banca e dagli istituti di credito.

In quali casi può essere richiesto il Prestito?– Questo tipo di finanziamento può essere richiesto dal singolo per diverse necessità personali, ma solitamente vengono individuate tre diverse categorie di richiesta: -per l’acquisto di beni, quali ad esempio la casa, l’automobile e per l’arredamento,
-per la ristrutturazione di beni immobili o della propria casa, e quindi per il settore edilizio,
-per il saldo di debiti ed insolvenze, per quei casi in cui sia necessaria la disponibilità di contanti, ed in questo senso si parla di prestiti di liquidità.

Il Prestito Fiduciario si presenta come una forma di finanziamento non finalizzata, ovvero non destinata all’acquisto di precisi beni o immobili, la somma che il soggetto riceverà potrà infatti essere impiegata per propri bisogni e necessità, in questo senso il Prestito Fiduciario è assolutamente utile per quei soggetti che abbiano bisogno di liquidità in tempi molto brevi.

Si tratta di una forma di prestito che può essere richiesta da tutti i lavoratori dipendente, naturalmente presentando le adeguate garanzie e documentazioni, una volta accordato il prestito, la banca, o l’istituto di credito, erogano la cifra pattuita nel giro di qualche giorno con bonifico bancario o assegno circolare, il soggetto richiedente si impegna poi a restituire l’importo ricevuto in rate a scadenza regolare.

Solitamente il Prestito Finanziario non può avere una durata superiore ai 120 mesi, può essere richiesto anche se si hanno già altri finanziamenti in corso, per richiedere un finanziamento di questo genere inoltre sono necessarie alcune credenziali e garanzie obbligatorie: avere un’età compresa tra i 18 ed i 70 anni, essere buoni pagatori(non essere quindi indicati come protestati); Portare una documentazione che attesti il reddito percepito,(busta paga e CUD in caso di lavoratori dipendenti e Modello Unico per gli autonomi).