E’ conveniente investire in fondi obbligazionari?

di Gianfilippo Verbani Commenta

I vantaggi a cui si può accedere sono di norma professionalità, accessibilità e diversificazione, che si concretizzano nella possibilità di avvalersi delle competenze e dell'esperienza dell'operatore finanziario e di poter gestire fondi su cui il cliente potrebbe avere una minore conoscenza.

Tra le diverse opzioni a disposizione dei risparmiatori per investire i loro risparmi vi sono anche i fondi obbligazionari, i fondi di investimento che consentono a chi vuole investire di affidare la gestione del proprio patrimonio ad operatori professionisti, i quali investono le somme che sono state loro affidate sulla base delle aspettative di rendimento e della propensione al rischio dei loro clienti.

L’investimento in fondi obbligazionari è quindi adatto a piccoli investitori che possono beneficiare di alcuni vantaggi specifici.

Che cosa sono e come funzionano i bond o obbligazioni

Ma sono i vantaggi in questione? I vantaggi a cui si può accedere sono di norma professionalità, accessibilità e diversificazione, che si concretizzano nella possibilità di avvalersi delle competenze e dell’esperienza dell’operatore, di poter gestire fondi su cui l’investitore potrebbe avere una minore conoscenza e  avere a disposizione risorse a cui un privato non avrebbe accesso date le sue risorse limitate. Un investimento di questo tipo permette inoltre di investire su obbligazioni con tagli ogni elevati o molto diversificate. La diversificazione del portafoglio è un elemento molto importante perché consente di dividere anche i rischi, in modo tale che se un elemento perde valore, gli altri possono acquisirlo. Anche i fondi hanno un profilo di rischio molto diversificato tra loro.

È  conveniente investire in Bund nel 2014?

Negli ultimi cinque anni, inoltre, il mercato dei fondi obbligazionari ha dato un valore medio effettivo pari al 4,05 per cento, anche superiore ai risultati prospettati dalla banca. Si deve tenere presente che i rendimenti del passato potrebbero non presentarsi assolutamente vitali nel futuro, anche se le politiche in genere accomodanti delle banche centrali come quelle che sono state applicate negli ultimi anni creano un clima favorevole agli investimenti obbligazionari.