Conto online di Credem

di Gianfilippo Verbani Commenta

Il conto online di Credem è un conto corrente a disposizione presso qualsiasi filiale dell’istituto di credito emiliano, e utile per poter gestire autonomamente il proprio rapporto da qualsiasi postazione telematica. Vediamo allora nel maggior dettaglio quali sono le principali caratteristiche di questo particolare servizio di conto corrente che, per le sue peculiarità, non può che rivolgersi prevalentemente a quelle persone che prediligono una gestione completamente autonoma delle proprie esigenze bancarie, attraverso internet, telefono o cellulare.

Il conto Senza Spese Web è infatti “il conto per chi utilizza internet”, per coloro che hanno poco tempo a disposizione e trovano più comodo gestire il conto corrente tramite telefono e internet. Il rapporto è disponibile esclusivamente per le nuove aperture: non è pertanto possibile, se si è già clienti Credem, richiedere la conversione del proprio rapporto in questa nuova forma tecnica di conto.

Per quanto concerne le principali caratteristiche di servizio, evidenziamo la presenza di un canone mensile gratuito, costo operazioni gratuito con internet, 3,51 euro in filiale o tramite promotore finanziario, primi 12 versamenti gratuiti.

I prelievi Bancomat sono tutti gratuiti su Credem, 30 gratuiti all’anno sulle altre banche. Anche la carta di Credito Ego è gratuito, a patto che venga utilizzata per più di 3.000 euro annui.

Il servizio di internet banking è gratuito: nessun canone non viene addebitato nel caso venga effettuato almeno un pagamento via Internet Banking nel semestre precedente l’addebito. In caso di non utilizzo il costo è di 6,50 euro al semestre addebitati in data 30/6 e 31/12. Sono altresì gratuiti tutti i bonifici effettuati tramite il web (vedi anche l’approfondimento Carta PagoBancomat da Credem).

Per ottenere maggiori informazioni su questo e su altri prodotti di conto corrente a disposizione presso la gamma Credem, è possibile consultare i fogli informativi di trasparenza in qualsiasi filiale della banca o, in alternativa, sul sito internet credem.it.