Consigli per evitare truffe con le carte di credito in vacanza

di Daniele Pace Commenta

truffe carte di creditoUna delle maggiori preoccupazioni che colgono i viaggiatori poco prima di partire riguardano le somme di denaro da portare in vacanza.

Viaggiare con molto denaro in contante quando si visitano posti sconosciuti crea spesso ansia, per questo nella maggior parte dei casi ci si affida alle carte di credito, ma anche in questo caso è importante fare attenzione alle truffe.

Consigli da eseguire

Prima di partire per un viaggio consultate la vostra banca. Non tutte le carte di credito presenti sul nostro territorio possono essere utilizzate all’estero, ed inoltre alcune non abilitate possono essere abilitate in un secondo momento ma con alcune limitazioni.

Scegliere tra la carta di credito ed il bancomat è un altro aspetto da prendere in considerazione. Anche se sono abilitate al funzionamento in altri Stati, con entrambe è possibile prelevare denaro contante, ma in questo caso le commissioni applicate possono variare.

Le carte di credito possono avere un rincaro del 4% mentre il bancomat un rincaro pari al 2%.

Per quanto riguarda un possibile furto o clonazione il consiglio è solamente uno, chiamare tempestivamente la vostra banca e far bloccare la carta. Questa verrà subito bloccata e l’istituto provvederà alla disattivazione.

Infine scegliete di tenere tutto sotto controllo tramite l’app presente nella vostra banca, che consente di monitorare tutti i pagamenti in tempo reale.