Cartasì Campus: universitari? Oltre il classico “foglio di carta”…

di Gianfilippo Verbani 6

Nata in collaborazione con Campus, il mensile di Class editori, Cartasi Campus è la carta per gli studenti universitari. Può essere richiesta anche in appoggio alla Cartasì del genitore. Cartasi Campus è dedicata a tutti gli studenti universitari con età inferiore ai 29 anni che desiderano poter disporre ovunque ed in ogni momento di un semplice e sicuro strumento di pagamento. Cartasi Campus è collegata ai circuiti internazionali Visa o Mastercard, che ne garantiscono l’accettazione in tutto il mondo.

I principali vantaggi sono: polizza assicurativa gratuita, che comprende un ricco premio di laurea per gli studenti migliori; disponibile nella versione Plus, che offre al titolare un finanziamento agli studi erogato direttamente sulla carta e sulla base dei meriti scolastici; vantaggi e servizi dedicati. La carta di credito è uno strumento di pagamento, costituito da una carta plastificata con dispositivo per il riconoscimento dei dati identificativi del titolare e dell’istituto bancario o finanziario emittente. Il primo dispositivo applicato sulla carta è, da circa trent’anni, una banda magnetica; per far fronte ai bisogni crescenti di sicurezza e all’avanzare del fenomeno delle frodi, dal 1993 è stato applicato alla carta anche un microchip, rendendola una smart card.

Rispetto alle carte con la sola banda magnetica, che non possono conservare i dati relativi al proprietario della carta in modo sicuro e hanno una capacità di memoria limitata, le smart card memorizzano le informazioni in modo sicuro per poi utilizzarle durante la transazione. Grazie ad una maggiore capacità di memoria e al microprocessore interno, le smart card possono essere utilizzate per accedere a più servizi, potendo essere memorizzati sulla stessa carta un maggior numero di dati (identificativi, di accesso, concorsi a punti ecc.); questa caratteristica propria delle smart card è chiamata “multi-applicazione”. Invece, le carte con sola banda magnetica permettono in genere solo una o due funzioni di pagamento, quali l’accesso diretto al conto (carta di debito, bancomat) e/o l’accesso ad una linea di credito (carta di credito). La carta di credito viene rilasciata da una banca o da un ente finanziario. L’utilizzo della disponibilità della carta varia in funzione dell’affidabilità del cliente stesso.

Commenti (6)

I commenti sono disabilitati.