Carta di credito senza busta paga come ottenerla

di Daniele Pace Commenta

Carta revolvingMolto spesso l’ente finanziario richiede le ultime due copie della busta paga per richiedere la carta di credito. Oggi una valida alternativa se non avete un posto di lavoro fisso o semplicemente se siete dei liberi professionisti è la carta Revolving.

La carta

Tale carta ti consente di eseguire le stesse operazioni, ovvero il prelievo, il pagamento online oppure nei negozi abilitati, i bonifici, ecc… Quindi se non avete un reddito dimostrabile è possibile usufruire di questa tipologia di carta, che ha come solo ed unico limite quello di non poter superare l’importo stabilito, che prende il nome di plafpond.

Un’altra soluzione è la carta di debito prepagata con IBAN, anche con essa potrete ricevere bonifici ed effettuare pagamenti. Queste carte vengono anche dette prepagate e non sono associate a nessun conto corrente bancario e quelle di ultima generazione hanno appunto l’IBAN, che consente di ricevere e mandare bonifici ed inoltre potete farvi accreditare dei soldi.

Le carte prepagate attualmente disponibili sul mercato sono moltissime e facilissime da gestire, e garantiscono ugualmente in maniera veloce di inviare o ricevere somme di denaro da tutto il mondo. Purtroppo gli istituti bancari diffidano di chi non ha un reddito dimostrabile, per questo potete affidarmi al Revolving.