Bonus 1000 euro, ecco quando scade il termine per la domanda

di Daniele Pace Commenta

Chi ha intenzione di fare richiesta per poter fruire dell’indennità Covid-19 di ben 1000 euro, che è stata inserita anche all’interno del Decreto Ristori per diverse categorie specifiche di lavoratori dipendenti e autonomi, che operano in settori in cui l’emergenza epidemiologica ha colpito le loro attività in modo grave, potrà farlo fino al prossimo 18 dicembre.

Bonus 1000 euro, ecco la circolare dell’INPS

È quanto emerso da una nota dell’INPS. Tutti quei lavoratori che hanno ricevuto il medesimo bonus 1000 euro in relazione a quanto previsto dal Decreto Agosto, otterranno l’erogazione della stessa somma da parte dell’INPS in maniera automatica. Sarà proprio l’INPS a curare il pagamento delle prestazioni entro il termine del 2020.

Ci sarà quindi più tempo per la presentazione della domanda per questa specifica indennità, visto che adesso il nuovo termine da rispettare è quello del 18 dicembre 2020, al posto che il 30 novembre 2020, come era stato stabilito in origine da parte del Decreto Ristori. Al contempo, viene ampliato pure il termine per svolgere il pagamento delle prestazioni, che verranno erogate a tutti i lavoratori entro il 31 dicembre 2020. Tramite un’altra circolare, inoltre, l’INPS ha chiarito anche le modalità per fare richiesta dell’indennità una tantum e che servono a dare il più importante supporto a quelle categorie di lavoratori che sono state duramente colpite dalla pandemia.