Banconote da 50 euro prima serie – Come riconoscere quelle vere

di Gianfilippo Verbani Commenta

In questo post troverete tutte le informazioni necessarie per sapere come riconoscere le banconote vere da quelle false tra quelle da 50 euro appartenenti alla prima serie stampata dalla BCE.

Con l’arrivo dell’estate ci sarà sicuramente una maggiore circolazione di denaro negli stati europei, perché maggiore sarà il numero delle persone che si sposteranno nelle diverse zone del continente. Si potrà avere l’occasione di ricevere banconote e monete provenienti da tutti gli stati europei che aderiscono alla zona euro, ma una tale reciprocità potrà voler dire anche alzare momentaneamente la guardia nei confronti della circolazione di possibili falsi. 

Più di un milione e mezzo di banconote false ritirate nel 2013

Per distinguere facilmente le banconote vere da quelle false è la stessa Banca Centrale Europea che mette a disposizione di tutti i cittadini d’Europa le informazioni necessarie per effettuare un rapido controllo sulle banconote che ci dovessero capitare tra le mani.

Nuove banconote da 10 euro – Come riconoscere quelle vere

Ecco quindi come riconoscere quelle vere tra quelle da 50 euro stampate nella prima serie – cioè quella di introduzione nel 2002.

Banconote da 50 euro prima serie – Come riconoscere quelle vere

Il metodo suggerito dalla Banca Centrale Europea per riconoscere le banconote vere da quelle false tra quelle della prima serie da 50 euro si compone di tre passaggi interattivi:

  • toccare
  • guardare
  • muovere.

In primo luogo, infatti, gli utilizzatori devono toccare le parti in rilevo, che coincidono con l’immagine, l’iscrizione e la cifra 50 di grandi dimensioni.

Come secondo passo si deve poi guardare in trasparenza controluce la presenza della filigrana, che consiste in una linea verticale di colore scuro.

Come ultimo passaggio si deve infine muovere la banconota avanti e indietro per verificare che l’ologramma sulla fronte mostri il numero 50 e una finestra e quello cangiante sul retro cambi di colore, dal viola al verde o al marrone.