Assicurazione auto con Genertel, Genialloyd e Quixa

di Daniele Pace Commenta

L’assicurazione, come sappiamo, è obbligatoria, e con i costi delle riparazioni anche un ottimo modo per coprire delle spese che spesso sarebbero insostenibili.

L’assicurazione auto è una spesa importante per gli italiani, su cui pesa l’assenza di trasporti adeguati. Il mercato dell’auto in Italia è infatti tra i più appetiti proprio per questo motivo, e quasi tutti sono costretti a comprare e assicurare un’auto.

 

L’assicurazione, come sappiamo, è obbligatoria, e con i costi delle riparazioni anche un ottimo modo per coprire delle spese che spesso sarebbero insostenibili. Oggi poi è anche possibile personalizzare le proprie polizze per avere delle coperture aggiuntive.

La comparazione tra assicurazioni

La comparazione di questo mese riguarda Genertel, Genialloyd e Quixa, grazie alle varie piattaforme che svolgono questo servizio. Le coperture aggiuntive vanno al di là della sola Rc Auto, che è l’unica obbligatoria, e possono coprire gli eventi più svariati, come i danni da maltempo o atti vandalici.

Se prendiamo la polizza proposta da Genialloyd, che fa parte di Allianz, possiamo fare, oltre alla Rc, anche la Kasco collisione e la Protezione Patente. Sarete così garantiti in caso di incidente anche da eventuali sequestri. La stessa assicurazione offre anche l’opzione Guida libera e Guida Esperta. La prima è adatta anche ai più giovani, con meno di due anni di patente alle spalle, l’altra è perfetta per chi ha molta esperienza, e costa meno.

Genertel fa parte invece di Generali, con un’ampia gamma di opzioni. C’è la Rc Auto Telematica che vi consente di risparmiare se accetterete di installare la scatola nera, così da far scattare il bonus rinnovo in caso di un anno senza problemi.

Altra opzione, che può interessare molte persone è la ‘4 zampe a bordo’, che come è facile intuire, protegge i nostri animali domestici.

Quixa invece fa parte di Axa, e offre anch’essa dei pacchetti telematici con l’installazione dei dispositivi di sicurezza. Il risparmio può arrivare anche al 40% rispetto alle polizze tradizionali, e offre molte opzioni, come la formula Proteggi il tuo viaggio che offre l’assistenza stradale e il risarcimento anche in caso di responsabilità di incidenti da parte di automobili non assicurate. Altra opzione è Proteggi te stesso, che risarcisce gli infortuni del conducente, e ha la tutela legale e la formula zero rivalsa in caso di ebbrezza; infine c’è l’opzione Proteggi la tua auto, con il risarcimento furto e incendio, quello dei cristalli e per i danni da maltempo.