Al via il Fondo di garanzia per i mutui

di Gianfilippo Verbani Commenta

Per poter presentare la domanda è necessario compilare un apposito modulo online che si trova sul sito del Dipartimento del Tesoro e consegnare quest'ultimo all'istituto di credito, aderente all'iniziativa.

Nel corso degli ultimi giorni c’è stata una interessante novità per coloro che in questo momento sono alla ricerca di un mutuo e magari di un mutuo agevolato per l’acquisto della prima casa. E’ infatti partito il progetto nazionale collegato al Fondo di Garanzia per i mutui che permette a giovani e precari di accedere ad un finanziamento agevolato per l’acquisto della prima casa. 

Le principali caratteristiche dei mutui per lavoratori atipici

Questo Fondo di garanzia permette alle giovani coppie e anche a coloro che non hanno un lavoro esattamente fisso di accedere a garanzie ulteriori per la sottoscrizione di un mutuo finalizzato all’acquisto di una prima abitazione o alla ristrutturazione di un immobile che figuri come prima casa.

Mutui ristrutturazione, consigli per acquistare una casa da ristrutturare

Per poter presentare la domanda è necessario compilare un apposito modulo online che si trova sul sito del Dipartimento del Tesoro e consegnare quest’ultimo all’istituto di credito, aderente all’iniziativa, che dovrà concedere il finanziamento. L’elenco delle banche aderenti all’iniziativa è sempre rintracciabile online dal sito della Cassa Depositi e prestiti.

L’iniziativa è rivolta non solo all’acquisto di una prima abitazione ma anche alla ristrutturazione degli immobili, quindi sono inclusi all’interno anche i mutui ristrutturazione volti al miglioramento delle classi energetiche degli edifici. Il fondo offre una garanzia massima pari al 50 per cento del capitale concesso in prestito. Il mutuo, tuttavia, non potrà superare i 250 mila euro e dovrà necessariamente avere un tasso di interesse inferiore al TEGM, il tasso effettivo medio globale di norma pubblicato ogni tre mesi dal MEF.