Risparmio fin da piccoli con Banca Popolare

di Moreno 4

Quando risparmiare diventa un gioco… anche se con i soldi non si scherza affatto. Per tutti i bambini e, di conseguenza, per tutti i genitori d’Italia, il gruppo Banca Popolare Italiana ha pensato ad un sistema di risparmio molto accattivante per il deposito delle prime “paghette” dei loro piccoli.

Il sistema si chiama Brucoconto ed è un format che vuole attirare mamme e bambini con una promozione che può riservare diversi vantaggi. Innanzitutto si tratta di un vero e proprio libretto di deposito con tanto di Brucolibretto (su cui segnare ogni singolo versamento) e Brucoscheda (per raccogliere i vari punti accumulati nel corso del tempo).

Per ogni versamento infatti vengono assegnati dei punti, 1 ogni 10 euro, che una volta accumulati danno diritto ad alcuni premi utili ad ogni fascia d’età dei bambini. A 45, 80, 130, 170 e 270 punti corrispondono regali che spaziano dall’aeroplanino di Topolino all’Ipod Shuffle da 1 giga di memoria. In alternativa, ogni 1000 euro di depositi a 4 anni da’ diritto ad ulteriori dieci punti.

L’iniziativa è rivolta a tutti i bambini al di sotto dei dodici anni. Per chi invece è un po’ più cresciutello il gruppo bancario ha pensato a dei conti correnti appositamente modulati sulle esigenze dei teenager di oggi. Dai dodici ai diciassette anni infatti c’è Conto Scoprire, che riserva grandi vantaggi ai ragazzi, a partire dalle zero spese, passando dal bancomat e dai prelievi gratuiti per arrivare allo sconto del 10% su tutti gli acquisti di libri, dischi e cd effettuati tramite i siti ibs.it ed eprice.it.

Inoltre è previsto uno sconto 3×2 per gli ingressi nei principali parchi di divertimento italiani e una convenzione vantaggiosa sui corsi di inglese del British Institute. Inoltre, al momento del conseguimento del diploma di licenza media, la banca offre un ulteriore regalo ai suoi piccoli clienti. E, per finire, l’ultima sorpresa: la possibilità di ottenere già un prestito, fino a 3000 euro, per spese straordinarie in famiglia.

Commenti (4)

I commenti sono disabilitati.