Prezzi dell’RCA: -12% in due anni. E il caro-polizza?

di Sofia Martini Commenta

Prezzi dell'RCA: -12% in due anni. E il caro-polizza? Non se ne può parlare dal 2012 ad oggi anche perché i prezzi dell'RCA restano bloccati fino a giugno.

Forse è vero che gli italiani sono un popolo di piagnoni visto che l’RCA è diminuita del 12 per cento in due anni e si continua a parlare di caro polizza. Cosa c’è di vero e qual è stata la vera evoluzione dei costi delle assicurazioni automobilistiche. Ci sono delle categorie di utenti che sono ancora penalizzate dalle assicurazioni applicate nel nostro paese. Si tratta dei giovani e delle donne che abitano al Sud Italia, i più tentati dal tranello sulle polizze gratis per un anno. Tuttavia, in generale, la situazione non è così penosa come si può pensare visto che seppure all’RCA e alle spese automobilistiche è devoluta una parte consistente dello stipendio, è anche vero che in due anni le cose sono migliorate molto.

L’ANIA, associazione nazionale per le imprese assicuratrici ha pubblicato i dati del report in cui analizza i trend del mercato assicurativo spiegando che è stata fatta un’indagine di tipo campionario. Il risultato è in evidente contrasto con le percezioni degli automobilisti italiani ai quali si deve però riconoscere di pagare l’RCA più elevata di tutt’Europa.

Il risultato dell’indagine dell’ANIA, sull’85% delle società che operano nel settore delle polizze auto, è che i prezzi sono in discesa dal 2012 e per l’anno in corso resteranno bloccati ancora fino all’estate.

Prendendo in esame una polizza di base, quindi trascurando sia le polizze flotta/assicurate con libro matricola, trascurando le polizze temporanee, e trascurando anche la quota di imposte e il contributo SSN, si evince che il prezzo dell’RCA è diminuito del 6,3% tra il 2013 e il 2014 facendo abbassare il premio medio da 463 a 434 euro e si era già abbassato del 6,5% quindi altri 33 euro tra il 2012 e il 2013. Complessivamente quindi si prende atto di una riduzione dei tassi del 12% pari ad un risparmio di 62 euro circa.