Prestito personale Su Misura a tasso fisso dalla Banca di Sassari

di Roberto 1

Il prestito personale Su Misura a tasso fisso dalla Banca di Sassari è un finanziamento personale concesso dall’istituto di credito sardo in favore della clientela correntista, e in possesso degli idonei requisiti di merito creditizio, che desideri poter affrontare il compimento di spese personali o familiari mediante il supporto attivo di una linea di credito di importo sostenuto, da restituire nel medio e nel lungo periodo.

Il prestito personale Su Misura a tasso fisso dalla Banca di Sassari sarà principalmente contraddistinto dalla presenza di un tasso di interesse predeterminato al momento della concessione: ne consegue che il cliente della banca del gruppo BPER potrà comunque conoscere – fin dal momento della stipula – l’esatta onerosità che contraddistinguerà la gestione e l’amministrazione della transazione, senza correre il rischio di attraversare brutte sorprese in caso di improvvisa crescita dei tassi di mercato.

L’importo del prestito personale Su Misura a tasso fisso dalla Banca di Sassari sarà compreso tra un minimo di 1.500 euro e un massimo di 30.900 euro, da restituire all’interno di una durata che potrà estendersi tra un minimo di 18 mesi a un massimo di 84 mesi: in qualsiasi momento è inoltre prevista la possibilità di estinguere anticipatamente il debito residuo, alle condizioni stabilite dal contratto sottoscritto.

Segnaliamo infine la possibilità, rimessa alla libera volontà del cliente debitore, di poter abbinare al prestito personale Su Misura a tasso fisso dalla Banca di Sassari una serie di polizze assicurative a protezione della propria capacità di regolare rimborso, contro i rischi di infortunio e di malattia grave, con finanziabilità del premio assicurativo all’interno dello stesso prestito (con conseguente sovrapprezzo dell’importo di ogni singola rata).

In tutte le filiali dell’istituto di credito, e sul sito internet della banca, sono a disposizione i fogli informativi di prodotto, con maggiori dettagli sulle condizioni applicate. Vi consigliamo di consultarli prima di sottoscrivere il servizio oggetto di questo post.

Commenti (1)

  1. Richiedere un prestito alla banca presso la quale si è correntisti è spesso un vantaggio. Si hanno molte più probabilità che la richiesta di finanziamento venga accettata, soprattutto se lo stipendio o la pensione vengono addebitati direttamente sul conto.
    A volte però le offerte della propria banca non sono competitive e bisogna dunque rivogersi altrove. Un’altra banca che propone prodotti riservati ai propi correntisti è, ad esempio, Intesa Sanpaolo.

I commenti sono disabilitati.