Prestito moto da Findomestic

17 dicembre 2011 10:080 commenti

Il prestito moto, di Findomestic Banca, è un finanziamento personale disponibile in tutte le agenzie dell’istituto finanziario del gruppo BNP Paribas, e utile per consentire al proprio cliente di poter acquistare veicoli di varia natura, principalmente attribuibili alle moto da strada, moto da cross, moto d’acqua, scooter, motorini, ciclomotori, apecar, auto senza patente, bici elettrica, e tanto altro ancora, in linea con le politiche aziendali.

Così come molti altri finanziamenti disponibili all’interno di Findomestic, anche questo prodotto permetterà alla clientela di entrare in possesso di una somma di denaro senza pagamento di alcuna spesa accessoria, come ad esempio l’imposta di bollo, le commissioni di istruttoria, le spese per le comunicazioni periodiche, gli oneri di incasso e di gestione delle rate, o altri costi periodici, che sono completamente esenti nel finanziamento in questione.

Attraverso tale finanziamento il cliente di Findomestic potrà ottenere un importo fino a un massimo di 60 mila euro, da rimborsare all’interno di piani di ammortamento che potrebbero giungere fino a 84 mesi. Il cliente di Findomestic potrà inoltre godere della tranquillità di pagare rate di importo sempre certo e costante nel tempo, grazie alla presenza di un tasso di interesse fisso, applicato in via costante sul capitale erogato.

Il finanziamento è infine accompagnabile con una polizza assicurativa a protezione della capacità di rimborso del debitore, con tutela in tutte le quelle situazioni in cui potrebbe essere posto nelle condizioni di non poter restituire adeguatamente il capitale erogato (ad esempio, per cause quali la malattia o l’infortunio grave, o l’invalidità o l’inabilità).

In tutte le filiali dell’istituto di credito, e sul sito internet della banca, sono a disposizione i fogli informativi di prodotto, con maggiori dettagli sulle condizioni applicate. Vi consigliamo di consultarli prima di sottoscrivere il servizio oggetto di questo post.

Abbiamo parlato di: ,