Prestito fino a 10 mila euro dalle con Prontissimo BancoPosta Salto Rata

di Roberto 2

Il prestito Prontissimo BancoPosta Salto Rata è un finanziamento personale di piccolo o medio importo concesso dalle agenzie postali a tutta la clientela (anche non correntista), che abbia la necessità di sostenere le proprie spese personali o familiari attraverso una linea di credito personalizzabile, che potrà essere modellata a piacimento per quanto concerne la combinazione di rata / durata ritenuta preferenziale dal cliente.

Attraverso questo finanziamento, il cliente di Poste Italiane potrà ricevere fino a 10 mila euro da rimborsare all’interno di un piano di ammortamento compreso tra un minimo di 24 mesi e un massimo di 72 mesi. In qualsiasi momento, il cliente di Poste Italiane potrà altresì scegliere di estinguere anticipatamente il debito residuo, senza pagare alcuna penale per la cessazione del rapporto prima della sua naturale scadenza contrattuale.

Segnaliamo ancora che il prodotto è erogato senza addebito di alcuna spesa di istruttoria, né commissioni di incasso rata, o commissioni di posticipo delle rate. L’erogazione avverrà in un’unica soluzione, all’atto della stipula del contratto; il rimborso seguirà invece una periodicità mensile dei pagamenti, che avverranno mediante versamento con bollettino postale, o addebito su conto corrente BancoPosta, presso qualsiasi agenzia.

Chi sottoscrive questo prodotto entro il 31 dicembre 2011, inoltre, potrà sfruttare un’interessante opzione di elasticità, chiedendo a Poste Italiane di posticipare il pagamento di una rata per un massimo di 5 volte nel corso del prestito, senza alcun costo aggiuntivo, e con consolidamento di tutti gli altri vantaggi economici che vengono riservati dal contratto al cliente dell’istituto postale.

In tutte le filiali dell’istituto di credito, e sul sito internet della banca, sono a disposizione i fogli informativi di prodotto, con maggiori dettagli sulle condizioni applicate. Vi consigliamo di consultarli prima di sottoscrivere il servizio oggetto di questo post.

Commenti (2)

I commenti sono disabilitati.