Carta Pratika di Banca Carim: come rateizzare i pagamenti

di Gianfilippo Verbani Commenta

La carta Pratika di Banca Carim è una carta di credito revolving che la Banca Carim concede a tutta la propria clientela che desideri poter entrare in possesso di uno strumento di prelevamento e di pagamento molto flessibile, con la previsione di una restituzione del capitale utilizzato per le operazioni di cui sopra, in via graduale nel tempo, nel rispetto di un programma di rimborso predeterminato con l’istituto di credito.

La carta di credito revolving Pratika permette infatti alla clientela della banca di poter pagare in piccole e comode rate tutti gli acquisti effettuati, in contrapposizione con la tradizionale fruizione “a saldo” delle normali carte di credito, per le quali tutti gli acquisti compiuti nell’arco di un periodo di tempo predeterminato (di norma, un mese solare) vengono addebitati in un’unica soluzione nel corso del periodo successivo.

La carta permette così di venire incontro in maniera ideale alle esigenze di pianificazione finanziaria della clientela della Cassa di Risparmio di Rimini: il titolare della carta potrà infatti scegliere l’importo delle rate da pagare per la restituzione del capitale, che verranno addebitate sul proprio conto corrente il 15 di ogni mese, fino a estinzione del debito maturato nei confronti dell’istituto di credito che rilascia tale tessera.

Inoltre, man mano che il cliente procederà nel rimborso delle rate oggetto del programma di ammortamento, il fido inizialmente a disposizione dello stesso possessore della carta revolving andrà gradualmente a ricostituirsi, permettendo al cliente di poter entrare in possesso di uno strumento di pagamento sempre rinnovabile.

In tutte le filiali dell’istituto di credito, e sul sito internet della banca, sono a disposizione i fogli informativi di prodotto, con maggiori dettagli sulle condizioni applicate. Vi consigliamo di consultarli prima di sottoscrivere il servizio oggetto di questo post.