Prestito BancoPosta Studi e Microcredito di Solidarietà

di Laura 1

Dal 1 settembre fino al 15 dicembre 2010 (salvo proroghe) é possibile chiedere in Poste Italiane un prestito per finanziare gli studi. Poste Italiane con il Prestito BancoPosta Studi permette ai richiedenti di ottenere una somma pari a 1.000 euro per ogni figlio iscritto alla scuola elementare o alla scuola media inferiore, 2.000 euro per ogni figlio iscritto alla scuola media superiore o fino a 3.000 euro per ogni figlio iscritto all’università, a corsi professionali o di specializzazione. L’importo massimo richiedibile è di un totale di 5.000 euro per famiglia e il prestito può essere rimborsato con rate in 12 o 24 mesi, le rate saranno addebitate direttamente sul conto corrente bancoposta. Il Prestito BancoPosta Studi offre un tasso di interesse annuo pari 6,90% (TAEG massimo del 7,15%) e nessuna spesa per l’istruttoria, per l’incasso rate e per l’invio delle comunicazioni periodiche.

Un’altra iniziativa “di classe”, è quella presa dalla societa’ per il Microcredito di Solidarieta’ (partecipata del Gruppo Montepaschi): centomila euro contro il caro scuola e per garantire anche ai figli delle famiglie meno abbienti l’accesso allo studio dalle medie all’universita’. Per l’anno scolastico 2010-2011 é stato stabilito un plafond iniziale di 100mila euro per la concessione di finanziamenti a tasso zero alle famiglie senesi che devono sostenere spese scolastiche per gli studi dei figli.

Tale iniziativa, finalizzata a sostenere il diritto all’istruzione dei giovani senesi in linea con le finalita’ sociali del Microcredito di Solidarieta’ – chiarisce in una nota la banca – e’ resa possibile anche grazie al contributo di 100mila euro per integrazione interessi ricevuto dall’Amministrazione Provinciale, con fondi rivenienti dalle erogazioni del bando straordinario del 2 febbraio del 2009 della Fondazione Monte dei Paschi.

I finanziamenti in questo caso sono destinati esclusivamente alle famiglie residenti in provincia di Siena con figli in eta’ scolare senza limitazione al numero dei figli che possono usufruire di questa opportunita’. Requisito essenziale per ciascuna famiglia e’ quello di avere una certificazione valida con I.S.E.E. non superiore a 10.834euro, si possono richiedere fino a 500 euro per studenti iscritti alle scuole medie inferiori, 1000 per quelli delle superiori e di 2000 per gli universitari.

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.