Pagamenti digitali senza la carta di credito a partire da aprile

di Sofia Martini Commenta

Per la prima volta saranno introdotti in Europa sistemi di pagamento già messi alla prova negli Stati Uniti, come ad esempio il sistema Apple Pay e il Google Wallet, che hanno già riscosso molto successo oltreoceano.

133940552A partire dal mese di aprile sarà inaugurato un nuovo sistema di ricezione ed effettuazione dei pagamenti elettronici, promosso dal colosso Visa, che oggi ne gestisce la parte maggiore. Il nuovo sistema si fonda su una smaterializzazione della carta di credito, attuabile presso tutti gli istituti di credito abilitati, che consentirà di effettuare pagamenti tramite smartphone attraverso la tecnologia token.Visa taglia le commissioni sulle carte di credito

Grazie a questa tecnologia sarà garantita la massima sicurezza e protezione dei dati della carta, che resteranno nascosti. Per la prima volta saranno così introdotti in Europa sistemi di pagamento già messi alla prova negli Stati Uniti, come ad esempio il sistema Apple Pay e il Google Wallet, che hanno già riscosso molto successo oltreoceano.

Continua la crescita dei pagamenti digitali in Italia

Da tempo i grandi colossi della tecnologia mobile sono interessati a queste nuove forme di pagamento. Il metodo token prevede la sostituzione del codice della carta con una serie di numeri casuali, permettendo in questo mondo di proteggere meglio i dati personali. Sarà anche in questo caso sempre Visa a fare da intermediario nel gestire la transazione attraverso l’ intermediazione della banca. La tecnologia token consente quindi di memorizzare i dati della carta di credito all’ interno del sistema dello smartphone, i quali in fase di pagamento resteranno nascosti all’ interno del token crittografico. Solo il codice crittografico verrà utilizzato in fase di pagamento e questo ultimo sarà specifico per ogni ambiente in cui la carta di credito verrà utilizzata, al fine da accrescere ancora di più il livello di sicurezza.