Farpiù, l’investimento Alleanza per aiutare i figli a realizzare i propri sogni

di Moreno 4

“Quando sarò grande voglio fare il calciatore”; “Io il medico”; “Io sarò una mamma”; “Io una maestra”. Quanti sogni coltivano i nostri bambini, che già in tenera età desiderano bruciare le tappe e parlano al futuro ispirati dai modelli dei “grandi” di riferimento.

Poi, con il passare del tempo ed il mutare delle ambizioni, molti di questi sogni si trasformano, pur non perdendo un briciolo del loro fascino. Ma, con la giovinezza, arriva il momento di fare una scelta che segnerà l’intero percorso di vita. Ed è bene arrivarci preparati, sia per quanto riguarda la maturazione della personalità che – più concretamente – per quello che concerne la disponibilità economica.

Alleanza Assicurazioni, una tra le più solide realtà italiane del ramo vita, ha pensato a quei genitori che vogliono agevolare il percorso esistenziale dei figli facendolo poggiare su basi solide, e perciò ha approntato un prodotto “ad hoc” denominato Farpiù. Farpiù è una polizza che garantisce un rendimento minimo del 2% annuo, che può essere anche implementato in base ai risultati del Fondo Euro San Giorgio cui è strettamente legato.

Alleanza, poi, offre la possibilità di depositare la quota che si intende investire sul futuro del proprio figlio sotto due forme: un premio unico, da versare contestualmente alla sottoscrizione del contratto, oppure un “piano di accantonamento”, alimentato da premi costanti (mensili, oppure con cadenza bimestrale, trimestrale etc. fino all’opzione di un unico versamento annuo) che è possibile implementare in qualsiasi momento, aumentando l’importo del premio e – di conseguenza – anche il valore della prestazione assicurata.

La tutela di Farpiù non si limita alla sola possibilità di un investimento al 2% della durata minima di cinque anni (il massimo è 25) e che si rivaluta continuamente, ma copre anche le sciagurate eventualità di prematuro decesso del contraente (in tal caso, Alleanza si accollerà il pagamento dei premi per la residua durata del contratto) o del beneficiario, con la restituzione dei premi versati maggiorati dell’interesse maturato. Insomma: una tutela estesa ad entrambe le parti che scelgono di sottoscrivere questa “scommessa sul futuro”. Un futuro da continuare ad approcciare anelando ai sogni più grandi e più belli, ma anche con la certezza di poter camminare da soli, poggiando su solide basi.

Commenti (4)

  1. ho appena disdetto la polizza farpiù di alleanza assicurazione ora la consulente della A.ass. mi diceva che c’è l’obbligo di pagamento di almeno un anno. mi sono informato e questo tipo di obbligo non esiste in quanto se voglio posso smettere di pagare in qualsiasi momento, solo perderò i soldi dei premi versati fino adesso . desidererei ricevere una risposta . Grazie

  2. ho appena disdetto la polizza farpiù di alleanza assicurazione .ora l’agente della A.ass. mi diceva che c’è l’obbligo di pagamento di almeno un anno. mi sono informato e questo tipo di obbligo non esiste in quanto se voglio posso smettere di pagare in qualsiasi momento, solo perderò i soldi dei premi versati fino adesso . desidererei ricevere una risposta . Grazie

  3. a luglio 2011 scade la polizza con contratto di anni 15 come dovrei fare per la riscossione?

  4. Ciao francesco,
    sono una collaboratrice di Alleanza, ti assicuro che la Farpiù è una delle migliori polizze, ovviamente se non si rispettano le clausole contrattuali si può anche perdere qualcosa…l’obbligo esiste si, per i primi 2 anni.

I commenti sono disabilitati.