Carte di credito: Carta Extra di Fineco

di Fil Commenta

Con Fineco, Banca online del Gruppo Unicredit, i correntisti oltre alla carta di credito standard, possono anche ottenerne una aggiuntiva. Trattasi, nello specifico, della “Carta Extra” di Fineco, uno strumento di pagamento in modalità revolving che, rispetto alla carta di credito principale, offre una riserva di denaro sempre a disposizione per ogni spesa extra, magari imprevista, e quindi di natura straordinaria, oppure semplicemente per passarsi qualche sfizio. “Carta Extra” di Fineco, richiedibile ed ottenibile previa approvazione a patto di essere correntisti, è a zero quota annuale, ma anche a zero commissioni per il rifornimento di carburante, ed a zero commissioni di prelievo dagli sportelli bancari Atm, in tutto il mondo. Il tutto a fronte di una rata fissa da rimborsare, bassa, quindi comoda comoda, di appena 95 euro al mese, ed un plafond iniziale pari a 2.000 euro.

E se 2.000 euro di credito non bastano per far fronte a spese di qualsiasi natura, il correntista Fineco può puntare anche su altre soluzioni e prodotti, a partire dal Fido Fineco che offre 3.000 euro per le esigenze di liquidità direttamente sul proprio conto, senza file allo sportello e con un tasso applicato interessante e chiaramente solo sulle somme effettivamente utilizzate.

Ma c’è anche un fido decisamente più grosso, ottenibile in questo caso andando a trasformare, sul deposito titoli di Fineco, le proprie azioni e/o le proprie obbligazioni in liquidità. In questo caso con il Fido si possono ottenere fino a 20 mila euro con la massima flessibilità, con personalizzazione degli importi senza file allo sportello, in quanto online ed in tempo reale, a fronte di un tasso applicato che è attualmente pari, sempre sulle somme effettivamente utilizzate, al tasso euribor con scadenza ad un mese più uno spread pari al 3,95%. I fogli informativi dei Fidi e della Carta Extra, carta di credito revolving, sono reperibili sul sito Internet di Fineco.