ByYou di UbiBanca: mutui dipendenti, autonomi e precari

di Laura 4

byoubigByYou! è una società di intermediazione creditizia partecipata dal gruppo UbiBanca, specializzata nell’intermediazione del credito immobiliare alle famiglie. Finanzia persone fisiche, lavoratori dipendenti, lavoratori autonomi, pensionati, lavoratori atipici, cittadini UE ed extracomunitari.

Accontomutuo

Mutuo nato per chi ha la necessità di versare l’acconto al venditore o al costruttore della casa, Con ByYou! si può ottenere un prestito fino a 30.000 € a titolo d’anticipo sul mutuo, utile per la sottoscrizione del compromesso. Ma non solo, l’importo finanziato può essere usato anche per il pagamento delle commissioni all’agenzia immobiliare o per il versamento della caparra al venditore. Inoltre la prima rata del prestito sarà pagata dal 7° mese dall’accredito sul conto corrente.

SicurMutuo

Se stipulate un mutuo con ByYou! in caso di perdita del lavoro (per i dipendenti), o malattia/infortunio (per chi ha un lavoro autonomo), Sicurmutuo ha una “polizza perdita pecuniaria” con la quale il pagamento della rata sarà assicurato. Grazie a questa tipologia di mutuo sono garantite le rate e tutte le utenze (enel, gas, etc.) fino ad un massimo di 1.200 € al mese, per un periodo di 10 mesi e fino al verificarsi dell’evento per 3 volte nel periodo di copertura.

Cosa occorre per richiedere un mutuo a ByYou? Innanzitutto occorre sottoscrivere la “domanda di mutuo” e i documenti relativi alla privacy. Dopo questa prima fase un consulente della società vi indicherà i documenti necessari che dovrete raccogliere e consegnare (documenti anagrafici, di reddito e dell’immobile). A questo punto si aprirà la fase di istruttoria della richiesta di mutuo tramite la quale la banca valuterà la richiesta. La banca ha anche la necessità di valutare l’immobile per il quale richiedete il mutuo e per far ciò invierà un perito di fiducia che valuterà appunto l’immobile e curerà la celere ricezione della relazione notarile preliminare del bene offerto in garanzia. Con questo si concluede la fase di verifica e se l’esito sarà positivo, la Banca emetterà la delibera e l’assenso all’erogazione dell’importo del mutuo.

plp

Commenti (4)

  1. Mia madre a chiesto un mutuo a loro, per 2 mesi li hanno detto tutto ok, la pratica e ok, li hanno anche fatto attivare il notaio e quando mancavano 5 giorni al rogito si sono tirati indietro dicendo che non concedevano il mutuo…

I commenti sono disabilitati.