Viaggiare con bambini. Conviene fare l’assicurazione viaggi

di Daniele Pace Commenta

 L’assicurazione viaggi può essere molto utile, quando si viaggia con dei bambini. Viaggiare da soli ha infatti una responsabilità limitata a sé stessi, ma con i bambini è tutta un’altra cosa. Gli imprevisti sono più difficili da affrontare, perché i nostri piccoli potrebbero avere incidenti, malattie e altre problematiche che non ci preoccuperebbero se fossimo soli.

Quale assicurazione per i piccoli

Le assicurazioni offrono polizze complete, che coprono l’assicurazione sanitaria o la perdita dei bagagli o del volo. Alcune assicurazioni offrono pacchetti specifici per i più piccoli, come ad esempio la Columbus, che copre i neonati senza spese aggiuntive, fino ai due anni di età. La polizza può essere estesa anche ad un genitore, e garantire le spese mediche all’estero con l’assistenza totale e i massimali di 2mila euro sia per i bagagli che per il volo. La polizza si chiama Columbus multiviaggo e offre anche altre opzioni che potrete esplorare sul sito.

Poi c’è Holins, che offre polizze fino agli 8 anni di età. Naturalmente c’è anche la polizza per tutta la famiglia, anche qui con l’assistenza 24 ore per quando ci si reca all’estero, sia per il viaggio che per la sanità. Anche il bagaglio è previsto nella copertura della polizza.