Turchia, arriva un’altra sforbiciata ai tassi di interesse

di Daniele Pace Commenta

In Turchia la situazione ha quasi del paradossale, dal momento che siamo giunti a vedere il quarto ribasso di fila nel giro di qualche mese. In seguito alla comunicazione ufficiale che la lira turca ha lasciato per strada addirittura il 5% rispetto al dollaro, ecco che arrivano altre notizie che non fanno intendere a nulla di buono.

In confronto allo scorso mese di settembre, infatti, la lira turca presenta un valore tagliato, in pratica, del 50%. Giusto tre mesi fa c’era bisogno di 8.3 lire per scambiare un dollaro, mentre adesso si è arrivati addirittura a 15.4. Si tratta di una situazione che rende molto più vantaggioso importare l’inflazione dall’estero, dal momento che i vari prodotti che sono oggetto di importazione, hanno un costo sempre maggiore e, chiaramente, questo scenario si sta rivelando tragico per un gran numero di aziende.