Rateizzare Rc Auto senza busta paga. Ecco come

di Daniele Pace Commenta

assicurazione autoAnche se con difficoltà, è possibile rateizzare la Rc Auto non avendo la busta paga da presentare alla vostra assicurazione. Rateizzare significa però anche pagare di più. Ma semplifica anche la vita a molti automobilisti, soprattutto con la crisi economica recente, non ancora del tutto passata.

Però si tratta, in fin dei conti, di un prestito. E quindi è sottoposto alle stesse regole del prestito.

Come rateizzare senza busta paga

Come detto, la rateizzazione della RC Auto non è altro che un finanziamento, con cui si paga il premio, che viene subito incassato nella sua totalità dalla compagnia di assicurazione. Dovrete infatti firmare un contratto con una finanziaria, che pagherà il premio per voi, e che poi dovrete rimborsare. Ecco dunque che sono necessarie delle garanzie.

In genere si chiede la busta paga, il CUD dell’anno prima se si è liberi professionisti, e altre fonti di reddito. Ma come fare se non si ha la busta paga o il Cud?

Le assicurazioni possono venirvi incontro, visto che è loro iteresse fare più polizze possibili. Alcune si prendono il rischio con la finanziaria, nel caso non aveste le garanzie. Si trasformano dunque in vostri garanti, ma chiaramente solo se il rischio è basso. In genere succede quando si è già clienti della compagnia, da anni.

Anche le banche possono aiutarvi, certificando la vostra solidità creditizia, se ne avete una.