Prestito per adozioni dalla BCC Roma

di Roberto Commenta

prestito342353Il Prestito per adozioni della Banca di Credito Cooperativo di Roma è – come intuibile dallo stesso nome del prodotto finanziario – una linea di credito che le agenzie dell’istituto bancario erogante mettono a disposizione di quella clientela che voglia impegnarsi in un processo di adozione internazionale.

Tecnicamente, il Prestito per adozioni si configura come un mutuo chirografario; pertanto, l’istituto di credito non richiede l’accensione di alcuna garanzia ipotecaria, limitandosi a valutare eventuali garanzie di tipo personale.

Il tasso applicato al Prestito per adozioni è agevolato, e scontato rispetto alle ordinarie condizioni economiche che vengono invece imposte per la richiesta di altre forme di finanziamento personale della stessa azienda bancaria.

La durata massima del piano di rimborso può giungere fino ai 5 anni, mentre l’importo richiedibile può giungere fino ai 10 mila euro, eventualmente elevabili fino a 15 mila euro in caso di adozione contenstuale di più minori, o adozione in Paesi extraeuropei.

Oltre alla documentazione ordinariamente richiesta dalla Banca di Credito Cooperativo di Roma per qualsiasi tipologia di prestito personale, per accedere al Prestito per adozioni è necessario presentare anche un decreto di idoneità all’adozione internazionale rilasciato dal Tribunale dei minori, unitamente a una copia del mandato che viene conferito all’Ente che seguirà la pratica di adozione internazionale.