Non hai l’anticipo? Ecco come chiedere comunque il mutuo

di Daniele Pace Commenta

mutuo-casaL’anticipo per comprare casa che spesso la banca richiede per concedere il mutuo è spesso un enorme problema per i cittadini. I mutui infatti sono erogati quasi sempre fino all’80% del valore immobiliare, e bisogna avere a disposizione il restante, per poter richiedere il mutuo. Ma non sempre è così.

Ecco come fare se ti manca l’anticipo

Ma non tutti i mutui arrivano fino all’80% soltanto, e ci sono anche altre soluzioni. Si possono usare i rent to buy, il leasing immobiliare o i mutui 100%.

Il rent to buy è stato introdotto in Italia nel 2014, ma nei paesi anglosassoni è già una realtà da tempo. È tecnicamente una preparazione all’acquisto. Una sorta di programma che vi permette di entrare in casa, pagando un affitto, che alla fine sarà utilizzato come anticipo per la compera definitiva. Per poterne usufruire però, bisogna versare subito il 6% del valore immobiliare. Poi si decide per quanti anni si verserà l’affitto (fino a 10) prima di comprare l’immobile pagando il resto del valore. In genere, pagando l’affitto, si riesce a coprire il 20% richiesto normalmente per l’anticipo, e si potrà quindi richiedere qualsiasi mutuo all’80%.

Il leasing immobiliare è simile al rent to buy, ma si tratta di una cosa molto diversa. Funziona come per le auto. Infatti si può abitare in casa pagando un tot al mese, ma si diventa effettivi proprietari solo quando si è pagato tutto il leasing. In genere si paga la stessa somma che paghereste con l’affitto, senza però il vincolo della proprietà. Se avete problemi nei pagamenti, vi basterà lasciare la casa, senza problemi di ipoteche, perché è intestata al finanziatore e no a voi.

Infine i mutui 100%, rari, ma ci sono. Il problema è che si pagano interessi più alti rispetto ai mutui classici, ma potrete rateizzare fino a 35 anni.