Il mercato immobiliare è in ripresa in Europa

di Gianfilippo Verbani Commenta

In una città come Milano il prezzo medio oggi è circa di un 5 per cento inferiore alla media e per comprare casa servono 3790 euro al metro quadro. Simili anche i prezzi di Roma, che viaggiano sui 3700 euro.


Tornano a salire i prezzi delle case in Europa. Lo rileva uno studio compiuto da Deloitte sul mercato immobiliare del Vecchio Continente che mostra finalmente una certa dinamicità, almeno in alcune nazioni. I prezzi delle abitazioni, infatti, stanno salendo in particolar modo in nazioni come l’Austria e la Germania, in cui i prezzi guadagnano tra il 5 e il 7 per cento. Vi sono poi paesi come la Russia che stanno vivendo un grande sviluppo immobiliare proprio in questi anni.

L’andamento del mercato immobiliare per settore nel primo trimestre 2014

Ma l’Europa non viaggia tutta alla stessa velocità. Vi sono anche nazioni come la Spagna che stanno ancora pagando le conseguenze della bolla immobiliare scoppiata alcuni anni fa e dove i prezzi delle case stentano a ripartire e sono ancora bassi di un 13 per cento.

Le nuove misure della BCE e le conseguenze sul mercato dei mutui

Sempre in Europa, poi, vi sono zone che non sono mai state interessate dalla crisi, come la città di Londra, sempre in vetta alle classifiche, o la città di Parigi, dove una casa può arrivare a costare anche 10 mila euro al metro quadro. Sul versante opposto stanno invece città come Budapest, dove i prezzi degli immobili restano tra i più economici d’Europa, ma anche Lisbona e Varsavia, dove i costi a metro quadro non superano i 1200 euro.

Per quanto riguarda, invece, più da vicino, il mercato italiano, in una città come Milano il prezzo medio oggi è circa di un 5 per cento inferiore alla media e per comprare casa servono 3790 euro al metro quadro. Simili anche i prezzi di Roma, che viaggiano sui 3700 euro.